Food Service Italia: perchè curare la presenza online e offline

Con l’arrivo della primavera, le sfide per il mondo del food service non diminuiscono. Anzi. Accanto alla situazione d’incertezza legata alla pandemia, stiamo assistendo a una crescita costante delle consegne con un interesse per le consegne online di food and beverage pari a un +180% nel 2020. Questo trend non si esaurirà in breve tempo, quindi tanto vale capire come cavalcare l’onda. Tutto parte dalla nostra presenza online e offline. In particolare, il processo di digitalizzazione sarà una vera e propria chiave di volta. Ne è la prova il fatto che gran parte degli italiani fa una ricerca online prima di decidere cosa e dove mangiare. Non contiamo poi quanto possa essere importante riuscire a promuoversi online (e non solo) in un periodo in cui vige il distanziamento sociale e la principale fonte d’informazione sono i media. Iniziamo.  

Food service e web: aumentate i vostri clienti

 Probabilmente, molti dei vostri ristoranti hanno già una pagina su Instagram e su Facebook. Ma il vero nocciolo della questione è: come le state utilizzando? Non basta esistere per farsi notare, dovete essere convincenti e iniziare a interagire con il pubblico che, d’altronde, non è altro che una fetta dei vostri clienti. 

Il primo trucco è quello di utilizzare delle belle fotografie: puntate sul concetto di food porn e fate venire l’acquolina in bocca ai follower. 

Il secondo trucco: inserite nella vostra descrizione tutte le informazioni necessarie per contattarvi. Aggiungete anche un collegamento diretto al sito del vostro ristorante. 

Ricordatevi che il feed di Instagram sarà la vetrina del ristorante, mentre il sito web sarà indispensabile per rispondere alla concorrenza. Qui infatti dovrete inserire, primo tra tutti, il menù digitale. Ma di questo parleremo nei punti seguenti.

 

Ottimizzate i vostri servizi e le vostre proposte

Dopo un certo periodo trascorso online, ci saranno delle sorprese: conoscerete sempre di più i vostri clienti, partendo dai loro gusti. Ma ancora, potreste scoprire quali dei nuovi trend alimentari 2021 vanno per la maggiore. Questo è di certo un punto a favore perché vi consentirà di giocare sul tempo e di riuscire a intercettare, prima degli altri, la clientela.
Il miglioramento del vostro menù sarà una conseguenza diretta a questa fase. 

Per quanto riguarda il menù online: dovrà essere facilmente trovabile, leggibile, accattivante e fornito di tutte le specifiche del caso (allergeni, ingredienti bio, …). Fate sì che diventi un punto di forza per riuscire a convertire i follower in clienti. 

Fai conoscere il tuo ristorante: sfrutta la SEO

Per rendere la vostra attività ancora più visibile e trovabile, è importante sfruttare la SEO (Search Engine Optimization, in poche parole tutte le attività volte a migliorare l’indicizzazione sul web del vostro ristorante). Iniziamo con dei passi semplici, ma che possono fare la differenza. Tra questi rientra Google My Business: è gratuito e vi permetterà: di creare e gestire l’account della vostra attività commerciale; di migliorare il vostro posizionamento sul web. Questo passaggio è fondamentale per migliorare la local SEO e rendere facilmente reperibili le vostre informazioni di contatto. 

Nei prossimi articoli approfondiremo questi e altri aspetti, continuate a seguirci.  

Ristorante al completo, create la vostra community 

Ora che avete capito ancora meglio chi sono e cosa vogliono i clienti, è arrivato il momento di adottare una buona strategia di marketing. Cercate di fidelizzare i clienti: interagite con loro, create contenuti in base ai loro gusti e mantenete un legame con loro dopo l’acquisto. Come? Da un blog sul sito a una newsletter in cui comunicherete le novità, per esempio i nuovi piatti sul vostro menù. Date spazio alla creatività e ricordatevi che questi sono passi importanti per creare una community, nonché una clientela stabile. 

Sfruttate anche l’offline 

Se il web è la piattaforma privilegiata, voi non limitatevi. Ricordatevi anche del mondo offline. Tramite gli annunci sui giornali, sui quotidiani e ancora sulle radio locali potrete raggiungere una fetta più ampia della popolazione. Non dimenticatevi infatti che su Instagram andrete a parlare principalmente ai giovani, mentre su Facebook e tramite annunci sarete a contatto anche con altri range di clientela. 

Pubblicata il 2 Aprile 2021